Lo strabismo di Angela

“Pericolo scampato anche questa volta…„ penseranno i più, e a ragione, riflettendo sui risultati di queste elezioni politiche nazionali in Germania e confrontandole con quelle francesi che hanno visto la destra della Le Pen battuta da Macron. La “Alternativa per la Germania”, la nuova destra nazional-razzista, non era certo paragonabile per tradizione e dimensioni allaContinua a leggere “Lo strabismo di Angela”

L'ipocrisia degli Eurofanatici

Nigel Farage è veramente un lord inglese ed un sincero democratico, oltre che un politico vero. Con grande pragmatismo britannico, ha perdonato l’alleato inaffidabile italiano e lo ha ripreso nell’EFDD (se no i nostri allegri europarlamentari starebbero, ora, sotto qualche ponte di Brussels senza più fondi) ovviamente cacciando dalla co-presidenza del gruppo il pingue DavidContinua a leggere “L'ipocrisia degli Eurofanatici”

Ken Follett e la visione labour del mondo

Le ultime vicende elettorali italiane, in particolare la vergognosa percentuale di astensioni al referendum sulle trivellazioni marine, confermano una tendenza al rafforzamento del disinteresse per le vicende politiche che deve suscitare preoccupazione e smuovere le energie di chi è interessato a cambiare questo stato di cose. È giusto sottolineare, secondo me, che il MoVimento 5Continua a leggere “Ken Follett e la visione labour del mondo”

Il burino

La designazione di Donald Trump a candidato presidente repubblicano alle elezioni statunitensi del novembre 2016 è un avvenimento che ci aiuta a rispondere a 4 domande. § 1 – Quanto valgono i sondaggi? Zero, riescono ad anticipare solo quello che è già ampiamente noto a prescindere (esempio nessun gruppo politico italiano è attualmente in gradoContinua a leggere “Il burino”

Ora non ridete più (dedicato al tecnocrate Juncker)

• Parlamento Europeo, Brussels, 28 Giugno 2016 • Nigel Farage MEP, Leader del UK Independence Party (UKIP), Co-Presidente del Gruppo Europe of Freedom and Direct Democracy (EFDD) al Parlamento Europeo – http://www.nigelfaragemep.co.uk @Nigel_Farage • Dibattito: Risultato del referendum nel Regno Unito Trascrizione: Divertente vero? Quando, 17 anni fa, entrai in questo Parlamento e dissi cheContinua a leggere “Ora non ridete più (dedicato al tecnocrate Juncker)”

Per un nuovo Rinascimento

Questo slogan o appello è stato lanciato di recente da Alessandro Di Battista in uno dei suoi tanti incontri con la popolazione italiana. A giudicare dall’esito del referendum sulle trivelle, e prima di questo delle elezioni regionali di un anno fa, sembrerebbe il caso di pensare che gli italiani abbiano fatto loro un altro appello:Continua a leggere “Per un nuovo Rinascimento”

La Geopolitica non lascia spazio alle emozioni

Devo una risposta a chi mi chiede del mio sostegno a Putin nonostante il deficit di democrazia della Federazione Russa. Il Mondo che il mainstream ci ha raccontato per decenni, un vero e proprio lavaggio del cervello, era appunto solo un racconto ad uso e consumo delle masse opulente dei Paesi occidentali. Concettualmente si riduceContinua a leggere “La Geopolitica non lascia spazio alle emozioni”

Gli USA vogliono una grande guerra

In questo momento gli USA ed i loro più stretti alleati, in primis i britannici, rappresentano IL vero pericolo per la pace. La terza guerra mondiale potrebbe iniziare come conflitto locale (Ucraina, Siria) e rapidamente espandersi su scala globale. Già Nixon disse pubblicamente più di 40 anni fa che lo stile di vita americano nonContinua a leggere “Gli USA vogliono una grande guerra”

Notizie dal fronte siriano

Nonostante l’oscuramento mediatico, pressoché totale da parte dei media italiani (ci si chiede a cosa serva il pagamento coercitivo del canone RAI), sull’andamento della Guerra contro il califfato dell’Isis, i terroristi di Al Qaeda e la sedicente opposizione siriana portata avanti delle forze militari fedeli al presidente Assad, appoggiate dai reparti hezbollah libanesi e daContinua a leggere “Notizie dal fronte siriano”

Cittadini nel tempo del Terrore

I media italiani gareggiano in questi giorni nel tenere alta la tensione antiterroristica contro il sedicente Stato islamico, o meglio nel coltivare il panico e il terrore che il terrorismo vuole incuterci. In questo senso il terrorismo sta già vincendo. Alcuni casi recenti, anche isolati, di attentati testimoniano che la propaganda delirante dell’Isis trova unContinua a leggere “Cittadini nel tempo del Terrore”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito